Un olimpiade è uguale ad ogni altra gara, ma ovviamente comporta molte più tensioni, molte pressioni, molto stress a livello mentale rispetto ad una gara normale. Avevo deciso di fare quel gradino in più nella preparazione mentale e Roberto è stato veramente importante per me e parte fondamentale della mia medaglia d’oro a Londra. Grazie al lavoro fatto con lui ero davvero programmata per vincere! …E dire che prima di conoscerlo non sapevo nemmeno cosa volesse dire prepararmi mentalmente!

Ho conosciuto Roberto Re il 1° gennaio del 2004 durante un allenamento. Da un anno e mezzo non salivo sul podio ed ero arrivata a un punto in cui neppure i miei allenatori sapevano più cosa dirmi. La prima cosa che ha fatto Roberto è stata quella di aiutarmi a ritrovare la fiducia in me stessa in un periodo in cui davvero non mi riconoscevo più. Lavorando con lui ho sentito, sin da subito, un grosso beneficio e in meno di un mese sono tornata a vincere una gara di Coppa del Mondo!”

Roberto è l’amico figo della compagnia che mentre fa le nostre stesse cose, dà la sensazione che a lui riescano meglio o comunque in modo più facile.

Il segreto per essere leader di se stessi è mettersi sempre in gioco, non smettere mai di imparare e soprattutto non limitare l’immenso potenziale che tutti quanti abbiamo. Roberto insegna gli strumenti concreti per farlo.

Roberto Re ci aiuta nell’impegnativo compito di comprendere le nostre infinite potenzialità e provare a trasformarle in realizzazioni concrete.

Lo fa con impareggiabile bravura dando alla leadership una “forma di valore” come elemento imprescindibile per noi tutti chiamati a rispondere ogni giorno a nuove sfide competitive.

Un grande contributo nel renderci più consapevoli in quell’ affascinante viaggio che è la nostra vita.

Roberto spiega con semplicità ed efficacia che non siamo solo quello che facciamo e che l’idea che abbiamo di noi stessi non deve per forza allinearsi con quella degli altri. Ci sprona a vederci, a crederci diversi dall’immagine negativa che inconsciamente abbiamo della nostra persona e ci mostra, senza spaventarci troppo, che per fare questo non è sufficiente cambiare idea, ma è necessario usare una disciplina e una determinazione ferrea e che solo così potremo davvero raggiungere i nostri obiettivi.

“In azienda come nello sport, saper gestire al meglio se stessi, le proprie risorse e la propria squadra è fondamentale e fa la differenza tra campioni e mediocri.

I metodi di Roberto Re sono straordinariamente utili per chi voglia diventare un campione, in un campo di gioco, così come dietro una scrivania o dentro le mura domestiche. Aiutano a comprendere i meccanismi con i quali condizioniamo noi stessi e gli altri”

É sempre un onore lavorare con Roberto Re. Arrivo prima per sentire il suo discorso. E’ non solo bravo in ciò che dice, ma anche convincente. Poi è uno showman nato, come Fiorello. La gente esce istruita, felice e gasata.

Il numero 1 nel campo della Leadership!

Con semplicità ed efficacia Roberto aiuta le persone a capirsi meglio, a superare le difficoltà e a ritrovare le giuste motivazioni.

“All’inizio fu Anthony Robbins, poi ho conosciuto Roberto ed è stato un incontro che mi ha dato tantissimo sia sul piano personale che professionale. Vivendo da parecchi anni dentro il mondo del calcio ho potuto constatare che stress e risultati viaggiano spesso sullo stesso binario: saper gestire e stimolare i giocatori che si è chiamati a guidare può rappresentare un grandissimo vantaggio.

La valorizzazione delle risorse che le società ci mettono a disposizione se gestite e “curate” giornalmente, mettendo in pratica le esperienze acquisite, possono agevolare il raggiungimento degli obiettivi. Con Roberto abbiamo “lavorato” molto in questa direzione e devo riconoscere che ho trovato molti benefici che ho poi ho calato nel lavoro e nella vita quotidiana.

Quello che mi ha colpito di lui è la facilità di interloquire con qualsiasi persona gli stia di fronte e l’entusiasmo che mette in tutto ciò che fa: ogni nuovo incontro è motivo di arricchimento.

Voglio ringraziarlo pubblicamente per l’aiuto e il tempo che mi ha dedicato, non so se con queste poche righe sarò riuscito nel mio intento, quello che so è che ciò che un tempo classificavo come “problema” oggi è soltanto una situazione che posso risolvere positivamente.

Roberto Re non lo conoscevo di persona e mi ha sorpreso.
É un grande professionista, un grande comunicatore.

Sà esattamente dove lui può incidere e credo che sia un coach fantastico.

Lo vedi…è sicuro sa esattamente i tasti che deve toccare,
è un grande personaggio, una persona onesta
ed una persona per bene, questo è fondamentale.

Ha un grande entusiasmo e questo aiuta sempre!

Seguici su facebook